Autore: Editore

23 Maggio 2017

Due o tre cose per il papa a Genova

“Ascolta e indaga come sai fare tu i bisogni, le angosce e le speranze, la fede di questo piccolo popolo frantumato e scoraggiato”

Giacomo D’Alessandro, volontario del Centro Banchi in Centro Storico

23 Maggio 2017

TRUMP HA SBAGLIATO SECOLO

La strage di Manchester dimostra che il terrorismo da combattere non c’entra niente con la Santa Alleanza ebraico-sunnita-cristiana proposta da Trump: un’ improbabile riedizione della cristianità in chiave multireligiosa

La redazione

23 Maggio 2017

Newsletter n. 17 del 23.05.2017

La santa alleanza di Trump

20 Maggio 2017

LA TEOLOGIA MARIANA DI PAPA FRANCESCO

La Maria del Vangelo non è una “Santina” alla quale si ricorre per ricevere dei favori a basso costo o perché fermi il braccio giustiziere di Dio pronto a punire; è invece, con tutti noi, segno e sacramento della misericordia di Dio che perdona sempre, perdona tutto

20 Maggio 2017

I miracoli di papa Bergoglio

Leggero, sorridente, contemplativo Papa Francesco nella sua giornata a Fatima, nel centeneraio dell’apparizione della Madonna ai tre pastorelli, ha cercato i segni della fede, più che quelli della potenza della Chiesa

Bia Sarasini

20 Maggio 2017

Convocazione dell’assemblea di “Noi Siamo Chiesa”

Domenica 11 giugno Noi Siamo Chiesa terrà la sua diciannovesima assemblea annuale alla cascina Contina a Rosate presso Milano. Il tema centrale sarà quello ecumenico

20 Maggio 2017

Come spiegare l’eucarestia ai bambini

Il pane e il vino non assumono una nuova sostanza, ma un nuovo significato e un nuovo fine

Enrico Peyretti

20 Maggio 2017

L’eccidio italiano di monaci etiopi

Avvenne ottanta anni fa, anche grazie all’appoggio della Chiesa italiana al fascismo nella sua guerra coloniale. Una storia rimossa, riportata alla luce da TV2000 e ora da “Avvenire”; una ferita che esige oggi pentimento e ricordo. Un invito di Andrea Riccardi a gesti concreti anche nel rapporto tra le due Chiese

Alessandro Beltrami

20 Maggio 2017

Come uscire dalla “fase finale” dell’attuazione del neoliberismo

Il prevalere del pensiero economico liberista su quello keynesiano, che permise la ricostruzione del dopoguerra, ha provocato la finanziarizzazione dei mercati che ha separato il denaro dalla produzione dei beni reali: è stata la vera vittoria del “capitale”

Paolo Maddalena (2)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi