Categoria: Dice Francesco

18 settembre 2018

SCUSATEMI SE SONO STATO UN PO’ FORTE

Quello del prete non è un mestiere ma una dedizione. Pregare per coloro che vi fanno del male: non è una cosa da museo. Non solo nella mafia, anche nelle nostre comunità e nei nostri presbiteri non ci si perdona: “Me l’hai fatta? Me la pagherai!”. La Madonna non deve fare l’inchino davanti alla casa del mafioso

10 settembre 2018

LETTERA AL POPOLO DI DIO

Non è un’enciclica, è una vera lettera che il papa come padre scrive a tutto il popolo di Dio per mettere al centro della cura e dell’amore di una Chiesa materna e paterna i bambini e gli altri piccoli. Il patriarcato come malattia del clericalismo

7 agosto 2018

ABBIAMO SOVRASTIMATO LA LEGGE TRASCURATO IL VANGELO

Perché cambiare il catechismo, secondo le parole del papa. “Forse nella Chiesa di Cristo non vi sarà mai nessun progresso della religione? Ci sarà certamente, ed eccome”. La tradizione progredisce, cresce, tende incessantemente alla verità. La Parola di Dio non si conserva in naftalina

8 luglio 2018

DARE VOCE A CHI SOLO PUÓ INGHIOTTIRE LACRIME

Tutte le Chiese da Bari levano un grido su Gerusalemme e il Medio Oriente che dal Nilo al Giordano, dall’Oronte al Tigri all’Eufrate è calpestato da chi cerca potere e ricchezze

19 giugno 2018

NEL NAUFRAGIO DELLA SPERANZA LE SORPRESE DI DIO

Appello agli Stati perché stipulino un Patto per una migrazione sicura, ordinata e regolare. Il chicco di grano e il granello di senape

5 giugno 2018

FARCI PANE SPEZZATO E SANGUE VERSATO PER I FRATELLI

Il significato del “Corpus Domini”: ricevere l’amore di Dio e condividerlo con gli altri per edificare la storia

29 maggio 2018

UNA TRAGICA DICOTOMIA TRA L’ETICA RELIGIOSA E GLI INTERESSI PRATICI DELL’ATTUALE COMUNITÀ DEGLI AFFARI

Il papa cita il documento “Oeconomicae et pecuniariae questiones” per richiamare i sistemi economici e finanziari al rispetto delle persone e del bene comune

22 maggio 2018

CHE DIMINUISCA LA CHIESA PERCHÉ CRESCA LA FEDE

Nella sua lettera ai trentaquattro vescovi del Cile prima che tutti rimettessero il loro mandato il papa parla delle glorie e dei peccati della Chiesa e disegna l’immagine della Chiesa che sogna come la vera interprete del messaggio di salvezza: “Es necesario que él crezca… y que yo disminuya”

18 maggio 2018

LO STORICO DISCORSO AI MOVIMENTI POPOLARI

Un’alternativa umana alla globalizzazione escludente. Non aspettatevi da questo papa una ricetta. Non esiste una ricetta. Il futuro dell’umanità è nelle mani dei popoli, nelle mani che irrigano il processo di cambiamento. Contadini senza terra, famiglie senza casa, lavoratori senza diritti, persone senza lavoro

18 maggio 2018

UNA MINACCIA PER LA FAMIGLIA UMANA

L’indifferenza assume oggi una dimensione globale. Dio non è indifferente: il sangue di Abele ha grande valore ai suoi occhi e chiede a Caino di renderne conto. A livello istituzionale l’indifferenza favorisce e talvolta giustifica azioni e politiche che sono minacce alla pace e politiche economiche foriere di ingiustizie, divisioni e violenze. Il messaggio del 2016

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi