Categoria: Dice Francesco

9 Luglio 2019

I MIGRANTI SIMBOLO DI TUTTI GLI SCARTATI

Ogni giorno gridano al Signore i piccoli, i poveri, gli ingannati, i torturati, i violentati, i naufraghi, le vittime della società globalizzata. Non si tratta di “questioni” astratte o di statistiche, sono persone. No a ad un’accoglienza troppo lunga per chiamarsi “temporanea”

28 Giugno 2019

MAI PIÙ LA PAROLA ALLA SPADA: “O TI BATTEZZI O CIAO!”

LIn un discorso sulla nuova teologia pronunciato a Napoli papa Francesco rievoca le persecuzioni in nome della religione, perpetrate anche dalla Chiesa, e propugna un’evangelizzazione dell’accoglienza e del dialogo nel Mediterraneo, “tenda di pace”, meticciato di culture e religioni diverse. Ascoltare la storia e il vissuto dei popoli

14 Giugno 2019

SI STA METTENDO IN GIOCO L’ANIMA DEI NOSTRI POPOLI

A un fenomenale sviluppo normativo corrisponde un deterioramento nel godimento effettivo dei diritti a livello globale. Vogliono spiegarci che i diritti sociali sono ormai vecchi, passati di moda e non hanno nulla da apportare alle nostre società. Analisi economiche incapaci di mettersi “nei piedi” dell’altro. La caduta nell’anomia e l’assunzione del conflitto. Il messaggio sui poveri

11 Maggio 2019

LA SANTA ERESIA DI CUI È ACCUSATO FRANCESCO

Una lettera ai vescovi, ripetitiva delle accuse già lanciate nel 2017 contro il papa, ne chiede l’ammonizione e la deposizione. Ma l’enumerazione delle sue pretese eresie è in realtà un monumento apologetico alla libertà cristiana e alla grandezza e novità del suo magistero mosso dalla potenza dello Spirito

3 Maggio 2019

STIAMO ROVINANDO IL MULTILATERALISMO

Lo stesso movente ad unirsi per i popoli europei nel dopoguerra e per la Patria Grande di Simόn Bolivar. La stretta tra una sovranità impotente a perseguire il bene comune e gruppi dominanti che vogliono asservire gli Stati. Dimmi come accogli l’immigrante e ti dirò chi sei. Il nucleare nello spazio non allontana ma avvicina l’olocausto atomico

3 Aprile 2019

NON ENTRA NELLA MIA TESTA E NEL MIO CUORE TANTA CRUDELTÀ

Lame taglienti per i migranti, torture e annegamenti per i fuggiaschi. Chi costruisce muri ne resta prigioniero. In ogni religione ci sono sempre gruppi integralisti che seminano la paura..La Chiesa è cresciuta, non brucia più gli eretici. Sulla libertà di coscienza spesso non siamo meglio dei musulmani. Europa incoerente

26 Febbraio 2019

PENSARE LA CHIESA CON LE CATEGORIE DI UNA DONNA

Il passo che noi dobbiamo fare con molta forza è riconoscere nella donna l’immagine della Chiesa. Senza il suo stile saremmo un’organizzazione non una famiglia

4 Gennaio 2019

NON TESSERE PREGHIERE ATEE, CHI AMA È FIGLIO DI DIO

Dio non porta, come nel Roveto ardente, l’enigma di un nome impronunciabile, ma chiede ai suoi figli di invocarlo con il nome di “Padre”

28 Dicembre 2018

MOLTE GUERRE UNA SOLA FAMIGLIA

Oltre ogni identità e appartenenza, anche religiosa, il papa propugna l’unità dell’intera famiglia umana, esaltando le differenze che non sono un danno o un pericolo ma una ricchezza. Un pensiero di dolorosa speranza per ogni teatro di guerra

21 Dicembre 2018

PREGHIAMO PER LA PACE NELL’AMATA SIRIA

Ancora una volta, all’inizio dell’Avvento, il papa ha fatto proprio il desiderio dei popoli tormentati dalla fame, dall’ingiustizia, dalla guerra, ha dato voce al desiderio dei poveri e alla speranza di pace dei bambini della Siria

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi