I migranti frutto del dominio

NON CHIUDERE I PORTI NON SBARRARE IL CUORE

Comments

Leave your comments

  • Giugno 19, 2018at6:15 PM

    Cosa aggiungere a questo appello? Mi viene in mente san Paolo quando dice che non sappiamo neppure cosa chiedere nella preghiera ma lo Spirito lo sa e lo chiede.La nostra pena è poca cosa rispetto a quella delle donne e degli uomini e dei loro piccoli, respinti e offesi in tutti i modi.Prego per trovare insieme con cuore purificato i modi per non sbarrare il cuore.

  • Giugno 19, 2018at10:51 PM

    Grazie al vescovo Nogaro, sempre sulla breccia con tanta passione, grazie a Sergio Tanzarella,teologo laico dell’amato sud! A tutti noi il compito di aiutare a riflettere,toccare le coscienze con racconti della vita di chi arriva.Se li accogliamo il mondo sarà’ davvero più bello,più felice, e questo e’ possibile. Oggi l’umanità e’ al bivio: accogliere o no. E la fede dei cristiani si prova qui. Io spero che si diffondano operatori di pace e di accoglienza, creativi nel trovare strade per questo, anche oltre le leggi, quando e’ necessario, come anni fa Nogaro ci ha testimoniato e incoraggiato!

  • […] Appello di Raffaele Nogaro, ex vescovo di Caserta, e Sergio Tanzarella, docente Facoltà teologica Italia meridionale fonte: https://www.chiesadituttichiesadeipoveri.it/non-chiudere-i-porti-non-sbarrare-il-cuore/ […]

Leave a Reply to Gina Abbate Annulla risposta